top of page

Leggere attentamente il regolamento a fondo pagina

Venerdi 31 Maggio 2024

Appuntamento a Frascati (Roma)

in Piazza Guglielmo Marconi - ore 15:00

[41,80699° N, 12,67816° E]

ll percorso previsto è di circa 49 Km in parte su strade asfaltata (10% viabilità ordinaria, 10% viabilità secondaria) e in parte (80%) è strada sconnessa o single track, a volta con pendenze impegnative, non adatto quindi a driver inesperti e con monoruota poco performanti. non sono previste soste intermedie di ricarica.

Durante il giro immerso nella natura si avrà modo di ammirare il panorama con scorci mozzafiato su tutta la zona di origine vulcanica. 

 

Dettagli del percorso [con chilometrica]:

Dalla stazione ferroviaria di Frascati, facilmente raggiungibile in treno da Roma Termini (partenza ore 13:54, arrivo 14:24 costo € 2,10) si raggiunge il centro di Frascati, in particolare la passeggiata di piazza Marconi, punto di partenza del nostro giro [Km 0].  Da li, si salirà su via 24 Maggio, in fila indiana, svoltando a sinistra [Km 1,1] su strada sterrata che conduce su via del Tuscolo [Km 3,5], poi attraversando con attenzione la S.S. 215 Tuscolana, si imbocca via Rocca di Papa [Km 5] dove si abbandonerà la viabilità principale, per immettersi su via dei Peschi [Km 6] e da li salire su per il bosco lungo i sentieri del Parco Regionale dei Castelli Romani che si percorreranno in direzione di  Rocca di Papa, fino a uscire su Via dei Principi [Km 10,7] che con questa raggiungere i Pratoni del Vivaro [Km 15,3]. Intersecando Strada del Vivaro, ci si inerpica (salita del 15%), sempre su sentieri single track, verso Colle del Vescovo [km 21] per poi riscendere dal Monte Artemisio [Km 27,8] e, percorrendo 1200mt su Strada del Vivaro [Km 29,3] si  rientra a sinistra nel Parco dei Castelli Romani su sentiero risalendo fino al Colle Giovannone [Km 32,4] e ai Campi d'Annibale affrontando una salita de 13% fino a Colle Iano  [Km 35,6] a 910 mt s.l.m. Si inizia quindi una lunga discesa verso la S.P. 215 Tuscolana [Km 40] che si attraversa per prendere via Coste della Molara e raggiungere il Monte Tuscolo e il sito archeologico con il complesso termale, poi si prosegue e, all'altezza dell'area attrezzata [Km 45], si percorre in discesa la SP73 per 2 Km per poi tagliare verso il Vialetto dei Furii e svoltando a sinistra [Km 46,5], si procede verso Villa Falconieri e da li, procedendo in fila indiana, su Via Catone [km 48,3] si torna in piazza Marconi davanti il municipio di Frascati ove termina il percorso. 

Si potrà poi cenare con menù concordato a 25€, proprio nel cuore di Frascati, al ristorante La vecchia Frasca di via Don G. Buttarelli distante appena 500mt dal Municipio.

Tempo totale stimato 5 h

Si ricorda che è OBBLIGATORIO :

  • indossare le dovute protezioni  (casco, ginocchiere, gomitiere e polsiere)

  • rispettare le indicazioni degli addetti alla sicurezza che guideranno il gruppo

  • prestare massima attenzione al traffico sulla viabilità ordinaria marciando in fila indiana, agevolando il sorpasso da parte dei veicoli

Sabato 1 Giugno 2024

Appuntamento a Frascati (Roma)

in Piazza G.Marconi - ore 10:00

[41,80699° N, 12,67816° E]

 

ll percorso previsto è di circa 54 Km in parte su strade asfaltata (11% viabilità ordinaria, 10% viabilità secondaria) e in parte (79%) è strada sconnessa o single track, adatto comunque a driver con una minima esperienza in off-road e con monoruota che abbia la sufficiente autonomia per percorrere in sicurezza l'intero tragitto  (primo tratto di 35Km + eventuale ricarica + secondo tratto 19Km)

Dettagli del percorso [con chilometrica]:

Dalla stazione ferroviaria di Frascati, facilmente raggiungibile in treno da Roma Termini (partenza ore 8:54, arrivo 9:24 costo € 2,10) si raggiunge il centro di Frascati, in particolare la passeggiata di piazza Marconi, punto di partenza del nostro giro [Km 0]. Da li si partirà salendo su via Catone, in fila indiana, svoltando a destra sul pavè di Viale F. Borromini [Km 1,1] per poi prendere la ripida (15%) strada sterrata che affianca Villa Falconieri per poi svoltare più avanti a destra su Vialetto dei Furii [Km 2,5] che conduce ancora in salita (11%) verso il Monte Tuscolo [Km 5] e quindi proseguire su sterrato, a volte sassoso, verso la cisterna romana [Km 5,8] a circa 700 mt s.l.m. del Monte Salomone.  Su strade asfaltate secondarie si raggiunge quindi Rocca Priora in zona Parco Dandini [Km 9,1] e, facendo attenzione alla viabilità ordinaria, si percorre via della Pineta svoltando a sinistra [Km10,1] su via Montagna Spaccata, imboccando poi a destra Via Monte Cesaro per poi svoltare a sinistra e prendere il sentiero sterrato [Km 11,5] che conduce alla Fonte Ceraso [Km 12,1] e poi Fonte Piscaro [Km 14,3]. Si prosegue su via delle Riguardate e si svolta a sinistra [Km 16,7] in via Aratura che si percorrerà fino all'incrocio con la S.S. 215 attraversandola in direzione dei Pratoni del Vivaro su via di Velletri [Km 19,5] e svoltando a destra su via dei Principi [Km 20] da via Sicilia ci si immette su sterrato che corre alle pendici del Monte Pennolo [Km 22] proseguendo poi su strada sterrata via de Corsi [Km 25] su sentiero adiacente la via Tuscolana [Km 27] all'interno del Parco Regionale dei Castelli Romani che poi inerpicherà (10%) fino a Monte Cavo [Km 32,5]  a 900mt s.l.m da cui si avrà la possibilità di raggiungere il belvedere da cui si possono ammire i due laghi vulcanici (di Albano e Nemo) e, se la visibilità lo permette, addirittura il mare e le isole Pontine fino al Circeo. Percorrendo un tratto di strada romana (basolato), per i meno esperti da farsi a trolley, ci si dirige poi verso Rocca di Papa su via del Prato Fabio e si raggiunge il ristorante Il rifugio di Annibale in via Maschio delle Faete, [Km 35] dove si potrà pranzare con menù concordato a 35€ e ricaricare le monoruota.

 

Ripartendo si prende via Vicinale delle Faete si arriva a  La Madonella [Km 38,1] e si prosegue sull'ippovia del Vulcano Laziale quindi, svoltando a destra in Via di Rocca Priora [Km 40,1], si prosegue poi in direzione del Tuscolo passando nei pressi di   Colle Tondo e Colle della Tartaruga [Km 46] e da via dei Peschi si ritorna verso via Tuscolana e svoltando a destra su Via del Tuscolo [Km 47,5] si risale in cima al Monte  Tuscolo passando anche per il tratto di strada romana [Km 49] si raggiunge il Mausoleo di M. Coelius Vinicianus, quindi con una breve salita (16%),  l'anfiteatro romano  e quindi si scende verso l'area attrezzata del Tuscolo [Km 50] e su via del Tuscolo si rientra a Frascati , passando con attenzione su via Catone [Km 53,5] si raggiunge piazza San Pietro [Km 54,2] punto di arrivo del giro.

 

Tempo totale stimato 5 h (esclusa la pausa pranzo)

Si ricorda che è OBBLIGATORIO :

  • indossare le dovute protezioni  (casco, ginocchiere, gomitiere e polsiere)

  • rispettare le indicazioni degli addetti alla sicurezza che guideranno il gruppo

  • prestare massima attenzione al traffico sulla viabilità ordinaria marciando in fila indiana, agevolando il sorpasso da parte dei veicoli

Domenica 2 Giugno 2024

Appuntamento ore 10:30  luogo da definire

 

 

ll percorso previsto è di circa 26 Km in parte su strade asfaltata (28% viabilità ordinaria, 10% viabilità secondaria) in parte su ciclabile (42%) e parte all''interno di parchi pubblici (20%) e non serve alcuna esperienza particolare basta saper condurre il monoruota. Essendo il percorso di livello facile e senza salite, possono partecipare anche familiari e amici dei soci con le loro biciclette, ebike, monopattini, ecc. rendendo questa passeggiata domenicale una sfilata di mezzi ecosostenibili che possono invogliare la popolazione ad utilizzarli per gli spostamenti quotidiani.

Dettagli del percorso [con chilometrica]:

Dalla stazione ferroviaria di Frascati, facilmente raggiungibile in treno da Roma Termini si raggiunge il centro di Frascati, in particolare la passeggiata di piazza Marconi, punto di partenza del nostro giro [Km 0]. Da li si partirà scendendo su via L. Bonaparte, in fila indiana, fino a largo Pentini e si svolta a sinistra su Via D. Seghetti e intersecando la via Tuscolana si prosegue su via C. Minardi. Giunti in via E. Fermi [Km 1] si prosegue a destra e giunti alla rotonda [Km2] si prosegue verso la stazione ferroviaria di Tor Vergata e poi giù fino a raggiungere la rotonda di via di Vermicino [Km 4,5] per proseguire verso la Banca d’Italia. Giunti in via G. Carli [Km 6] si può proseguire in sicurezza sulla ciclabile fino nei pressi dell’Università e del Policlinico Tor Vergata per poi prendere via Cambridge [Km 9] e tramite un sentiero raggiungere Via di Passolombardo, qui procedendo con attenzione in fila indiana sulla viabilità ordinaria si raggiunge dia J. P. Sartre [Km 11] dove è possibile immettersi nel parco Salvador Allende e dopo averlo visitato, si esce su via M. Gallian e si raggiunge l’inizio della pista ciclabile nei pressi della rotonda fronte centro commerciale Tor Vergata [Km 13] , e proseguendo sulla stessa in tutta sicurezza, in direzione di Cinecittà Est si raggiunge via A. Moneta [Km 17], si prosegue fino a via di Torre Spaccata e da li si costeggiano gli studi di Cinecittà sulla ciclabile di via R. Scintu che termina al semaforo con via P.Togliatti [km 19,5]. Qui proseguendo sul marciapiede fino al primo attraversamento pedonale, si passa sul marciapiede opposto (costeggiando il VII Municipio) e a quel punto riprendendo la ciclabile della via Tuscolana si prosegue in direzione centro fino a via Appio Claudio [Km 20,5]. Qui attraversando sulle strisce pedonali la via Tuscolona si prende la ciclabile che porta al Parco degli Acquedotti [Km 21]. All’interno del parco si percorrono i vari sentieri permettendo ai partecipanti di ammirare la bellezza della struttura idrica dell’epoca romana nonché l’attiguo campo da golf e, al termine, si raggiungere Tor Fiscale [km 26] dove termina il nostro percorso.

Si ricorda che è OBBLIGATORIO :

  • indossare le dovute protezioni  (casco, ginocchiere, gomitiere e polsiere)

  • rispettare le indicazioni degli addetti alla sicurezza che guideranno il gruppo

  • prestare massima attenzione al traffico sulla viabilità ordinaria marciando in fila indiana, agevolando il sorpasso da parte dei veicoli

REGOLAMENTO

Leggere attentamente

 

 

La partecipazione all'evento è aperta a tutti i possessori

di monoruota elettrico, purché si rispettino tassativamente

le seguenti regole, non saranno ammesse eccezioni:

  • ​​Ciascun partecipante deve valutare in base alle proprie capacitàesperienza e forma fisica, nonché in base all'autonomia del proprio veicolo, a quale percorso prendere parte. Per la propria ed altrui sicurezza, è preferibile non partecipare allo specifico evento, se non si è in grado di affrontarlo correttamente. E' possibile partecipare anche ai soli pranzi/cene.

  • Ciascun partecipante entro il 28 maggio deve

    • prenotarsi usando il tasto in qui in basso,

    • compilare la liberatoria con i propri dati (pdf scaricabile qui) che va firmata e inviata via email a monoraduno@muovitielettrico.com

    • versare anticipatamente la quota di partecipazione di € 10,00 che copre anche le spese assicurative.

​​Per problemi organizzativi non saranno ammessi pagamenti effettuati lo stesso giorno dell'evento e non saranno accettati partecipanti "all'ultimo momento".

  • Ciascun partecipante deve obbligatoriamente indossare il casco e sono fortemente consigliate anche le altre protezioni (polsiere, gomitiere e ginocchiere) per tutta la durata dell'evento (eccetto ovviamente durante le pause), pena l'esclusione dall'evento.

  • Ciascun partecipante deve rispettare gli orari degli appuntamenti. Gli orari sono stabiliti, così come i tempi di percorrenza, non si devono quindi generare ritardi per la buona riuscita dell'evento e per rispetto verso gli altri partecipanti.

  • Ciascun partecipante deve rispettare le indicazioni fornite da coloro che guidano e gestiscono la sicurezza del gruppo, questi saranno facilmente identificabili da apposite pettorine e saranno radio collegati per gestire al meglio l'evento. In alcuni punti della viabilità principale potrebbe essere presente anche la scorta della Polizia Locale. 

  • Ciascun partecipanteper la propria e altrui sicurezza, deve prestare massima attenzione e non distrarsi quando si percorrono strade aperte al traffico, nonchè deve rispettare il C.d.S.

  • Le quote per i ristoranti sono a carico del singolo partecipante e vanno saldate al momento del conto.

  • Per il pernotto ognuno si organizza come crede, in base alle disponibilità delle strutture locali, consigliato prenotare con anticipo riservando prezzi più convenienti.

Ancora 1
Libro del Corso Istruttori
logo Herbalife

Spazio pubblicitario disponibile

Logo WIX

Si ringrazia Wix.com
che supporta attivamente la nostra associazione

Spazio pubblicitario disponibile

bottom of page